Nuovo bando INAIL per incentivi a fondo perduto per la sicurezza sul lavoro

Dal 1° marzo 2016 al 5 maggio 2016 si potranno richiedere i nuovi incentivi INAIL a fondo perduto.

 

DESTINATARIIl bando INAIL è destinato a qualunque categoria di impresa per ogni settore e dimensione

OGGETTO/ENTITA’: il bando prevede la concessione di contributi a fondo perduto in conto capitale pari al 65% delle spese ammesse (art. 7 bando). Si parte da un minimo di 5000 euro per arrivare ad un massimo erogabile di 130.000 euro. Nessun limite minimo, invece, per le imprese con max 50 dipendenti rispetto a progetti di responsabilità sociale o destinati all’adozione di specifici modelli organizzativi.

OBIETTIVO INTERVENTI: miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

CONDIZIONI PER L’AMMISSIONE A CONTRIBUTO

  • L’impresa che inoltra la richiesta deve possedere l’unità produttiva per la quale richiede fondi progetto nel territorio della regione/provincia presso cui fa domanda;
  • L’impresa deve essere iscritta nel Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane;
  • L’impresa non deve trovarsi in stato di liquidazione o sottoposta a procedure concorsuali
  • L’impresa deve essere in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi specificati nel D.U.R.C. (Documento Unico di Regolarità̀ Contributiva), e in applicazione a quanto indicato nell’articolo 31 del D. L. n. 69/2013, conv. da L. n. 98/2013 (soprattutto i commi 8 ed 8bis);
  • Rispetto al progetto per il quale si invia domanda all’Inail, l’impresa deve non aver ricevuto o richiesto in contemporanea altri contributi, pena l’esclusione dal bando. Non è invece causa di esclusione l’accesso a benefici che derivano da interventi pubblici di garanzia sul credito;

E’ indispensabile che i requisiti di cui sopra vengano mantenuti anche dopo aver presentato la domanda, e fino alla realizzazione ed alla relativa rendicontazione del progetto per il quale si presenta la candidatura.

PROGETTI AMMESSI

ristutt amb lavPrima categoriaprogetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori; si può articolare in più interventi o acquisti purché nella medesima tipologia di intervento, ovvero:

  • Ristrutturazione o modifica di ambienti di lavoro;
  • Acquisto di macchine;
  • Acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati;
  • Installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione;

 

ingranaggio-adifer

Seconda categoria – progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità̀ sociale; la richiesta deve riguardare tutti i lavoratori che fanno capo a un solo datore di lavoro, (anche se operano in più regioni); le modalità di intervento sono:

  • Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL);
  • Adozione di modello organizzativo e gestionale all’art 30 del D.Lgs. 81/08 asseverato in conformità̀ prassi rif. UNI/PdR 2:2013 – settore costruzioni edili e ingegneria civile (interv. E);
  • Adozione di modello organizzativo e gestionale art. 30 D.Lgs. 81/2008 e s.m.i anche secondo procedure semplificate – DM 13/2/2014 (interv. F);
  • Adozione di  sistema di responsabilità̀ sociale certificato SA 8000 (interv. G);
  • Modalità̀ di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente (interv. H);

 

amiantoTerza categoria – progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto, ossia tutti gli interventi  costituiti dalla rimozione del materiale con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata.

Sono quindi esclusi dal finanziamento interventi

  • di rimozione non comprendenti lo smaltimento,
  • di incapsulamento o confinamento,
  • il mero smaltimento di MCA già rimossi.

 

Le domande devono essere salvate nell’apposita area dei servizi online dell’Inail entro il 5 maggio 2016.

 

Al link seguente trovate il bando: http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2015/index.html#

 

Non esitate a contattare lo staff di Perizia srl per la progettazione degli interventi e la presentazione delle domande!

 

Perizia offre servizi di consulenza avanzata in campo ambientale e dell'ingegneria civile e strutturale, nel campo della sicurezza dei luoghi di lavoro ed un'ampia esperienza nel campo del contenzioso.
Obblighi morali dell'impresa sono il rispetto delle norme e la tutela della salute e della sicurezza dei propri lavoratori.

Calendario Notizie

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29